A lezione di italiano.. no anzi, di vita!

Appena laureata, ho deciso che volevo dare anch’io il mio contributo e perciò mi sono iscritta a RomAltruista, che grazie alla flessibilità degli orari e delle attività ti permette di partecipare alle attività di volontariato ma senza rinunciare a dormire la notte; in particolare in questo articolo parlerò del progetto “Dai una mano ad imparare l’italiano”. L’idea che avevo prima di andare al centro “Casa Africa” era quella di non essere all’altezza di insegnare e quasi pensavo che mi sarei trovata in difficoltà; ma ignorando questo timore, mi sono recata al centro per la mia prima lezione. Una volta arrivata…

Continua a leggere

Una lezione di italiano e di vita

Sono Simona, una studentessa universitaria che ha qualche ora di tempo libero. Ma invece di cercare altre occupazioni, ho deciso di dedicarmi ad un’attività che mi arricchisse personalmente. Così il 10 marzo, come prima esperienza di volontariato, sono andata ad insegnare l’italiano agli immigrati. Appena sono arrivata ho incontrato un uomo e una donna, sorridenti e calorosi, che mi hanno spiegato l’attività che avremmo svolto. Lentamente sono iniziati ad entrare gli “studenti”, anche loro accolti con lo stesso calore. Dal più timido al più estroverso, si sono messi a scherzare con i due capoprogetto, hanno cercato la loro scheda e…

Continua a leggere

Diverse strade con uno stesso obiettivo

A volte penso di non saper aspettare; a volte, quando non ho niente da fare prendo le chiavi di casa ed esco a fare due passi; a volte, quando non ho un obiettivo cerco di crearmelo. E’ proprio così che ho conosciuto Romaltruista, con la voglia di crearmi un obiettivo, ed è proprio così che sono entrata in contatto con Gemma e con un altro centinaio di persone. Ricordo il nome di tutte queste persone e soprattutto ricordo i loro volti: giovani studenti, pensionati, impiegati, casalinghe, disoccupati, tutti con la voglia di aiutare; eritrei, etiopi, maliani, pakistani, ghanesi, tutti con…

Continua a leggere

Da volontaria a capoprogetto: una storia da raccontare

Sono arrivata a via Curtatone per partecipare al progetto “Dai una mano ad insegnare l’italiano ai rifugiati politici”spinta dal desiderio di poter essere utile, per stare bene con me stessa e sentirmi viva. Ero stanca di passare il tempo a vivere solo per me. In realtà ho sempre svolto attività di volontariato ma ultimamente non avevo avuto tempo e occasione. Grazie a Romaltruista ho conosciuto gli abitanti del palazzo occupato a via Curtatone; eritrei, rifugiati politici. Sono arrivati a Roma a novembre e hanno bisogno di essere accolti, indirizzati, e di imparare la nostra lingua per ambientarsi e seguire i…

Continua a leggere

I ragazzi di via Curtatone

Alle volte, della nostra vita, conosciamo il cammino, non la direzione. Quello stesso cammino che si percorre quando si decide di passare il confine che separa l’indifferenza dalla presa di coscienza di qualcosa, lo stare fermi dall’azione, l’ignorare dal voler conoscere. Il mio incontro con i ragazzi eritrei di Via Curtatone è stato casuale, un po’ come tutte le cose belle che accadono nella vita.Tempo fa avevo letto un articolo che parlava di un sito, o meglio, di un progetto. Quel progetto si chiamava e si chiama Romaltruista, tutto sommato un gran bel nome per lo scopo che si propone,…

Continua a leggere

L’istruzione è imparare ad usare gli strumenti che la specie umana ritiene indispensabili

Mi sono iscritta, per la prima volta tramite RomAltruista, come volontaria per aiutare un gruppo di stranieri a migliorare l’italiano, presso CASA AFRICA. Purtroppo ieri pomeriggio non si è presentato nessuno e la “lezione” non si è fatta. Vorrei però comunque scrivere due righe sul centro. La responsabile, Gemma, mi ha accolto con un bellissimo sorriso. Gli  insegnati e gli altri volontari presenti sono stati molto gentili nello spiegare quali sono le attività dell’Associazione e come si svolgono. Mentre li ascoltavo, non potevo fare a meno di ricordare mio marito, quando espatriati nella progessista California, si era iscritto presso la…

Continua a leggere

Lezioni di Vita

Il caldo è insopportabile, ti fiacca pure dentro l’anima. Prendo la metro e penso: non ce la posso fare. Ma l’amore per quello che vado a fare è più forte del caldo, della stanchezza di tutto, è come quando ci si innamora, sei pronto a superare qualsiasi difficoltà. Arrivo in tempo perfetto per la lezione d’Italiano. Trovo  già lì uno dei ragazzi, che chiamerò Amim, non è il suo vero nome, ma non voglio infrangere la sua privacy. Viene dall’Iran, è un architetto venuto in Italia per fare un dottorato in architettura. E’ molto bravo, impara velocemente. Il mio Pierino…

Continua a leggere

Italiano per stranieri

La sede di via degli Artisti è in pieno centro, e Roma è splendida in questa tiepido giugno. Gemma, la referente di Casa Africa, mi accoglie sorridente, e mi spiega il da farsi. Con me c’è Lidya, che comincia a fare lezione di italiano ad un giovane afgano sorridente. Il ragazzo, concentratissimo, mostra una forte motivazione ed è grato per essere lì con noi. Oggi si parla di verbi regolari. La sua pronuncia è accettabile, per essere la decima lezione. Il servizio offerto è utile ed importante per ognuno degli stranieri che frequentano la sede dell’associazione. Che dire? Spero di…

Continua a leggere

Insegnare è apprendere

Arrivo a casa Africa sempre trafelata, esco dall’ufficio all’Eur e inizio una folle corsa verso via Sistina.  Ieri c’erano due ragazzi nuovi, mi hanno accolta con un bellissimo “benvenuta”. Pensavo di dover essere io a dire a loro Benvenuti, ma mi hanno preceduta. Era la prima volta che li vedevo e mi hanno confermato che anche per loro era la prima volta a Casa Africa. Poi è arrivato il mio “studente” che non studia, intelligente come pochi e giovanissimo con gli occhi che ridono sempre, che ti guarda sornione e dice che non ha potuto studiare perché lo ha chiamato…

Continua a leggere

Scoperto un nuovo ed antichissimo linguaggio: quello dell’amicizia

Chiudo la porta dietro di me, il cielo è grigio e pioviggina, come ormai da giorni ininterrottamente a Roma, ma dentro il sole, la luce di una speranza che un piccolo gesto può riuscire a donare tanto. Mi dirigo verso la metro, in tasca ho gli stessi due euro del viaggio di andata, ma dentro sono più ricca di prima, più fiduciosa del mondo e della vita. Varco l’uscio di via degli Artisti 32 con dentro un’esperienza nuova, speciale ed unica. Casa Africa Onlus è un’associazione di solidarietà e promozione sociale senza scopo di lucro, dedita a molteplici attività con…

Continua a leggere