Grazie ai volontari infaticabili e sorridenti dell’Associazione Per la Strada

Eccoli i nostri super volontari dell’Associazione Per la Strada, tutti provenienti da RomAltruista: pronti per cucinare e distribuire la cena, impegnati nella raccolta alimentare e nel servire la cena di Natale! Disponibili, amorevoli, affidabili e sempre sorridenti. Grazie a tutti loro e grazie anche a RomAltruista che rende possibile realizzare il nostro impegno solidale! La capo progetto Ileana

Continua a leggere

C’è chi parte….

Le persone non si possiedono, si incontrano, condividono affetti, progetti, esperienze e pezzi di strada; a volte si perdono e non si ritrovano, si scambiano promesse che non sempre mantengono… ma devono essere libere di andare via. Questa è la lettera scritta da una volontaria che parte a Ileana, capo progetto di “Per la Strada Onlus”. Ciao Ile, ti scrivo queste righe perché se ti avessi detto queste parole a voce avrei sicuramente infranto la promessa di non piangere : ) Ti voglio raccontare quello che l’esperienza del volontariato mi ha permesso di imparare in questo anno e mezzo. Mi…

Continua a leggere

8 Febbraio, un giorno come ieri come domani.

Roma, sera dell’ 8 febbraio. “Dormo lì, dormo lì! Ti prego fratello, accompagnami”. Dove? Che intende? – “E’ via Marsala questa?”. “Dormo lì, dormo lì, dormo lì”. Capisco, è uno dei centri di accoglienza notturni. Nostro nonno, jugoslavo, da 21 anni in Italia, spera di raggiungere i parenti presto a Torino, il fratello e la moglie, non so come. Il cappotto senza bottoni, i pantaloni della tuta con l’elastico rotto scivolano, gli occhi semi chiusi dal freddo. Grazie all’attivazione del piano di emergenza freddo, il centro diurno è pronto per trasformarsi nei mesi più freddi in servizio notturno. Orario di…

Continua a leggere

“CENA PER DUE…CENTO”

Ho conosciuto Romaltruista grazie ad un suggerimento di un mio amico. E così ci siamo prenotati tutti e due alla “CENA PER DUE…CENTO” alla Stazione Termini (lato Via Marsala). Arrivati lì, i volontari dell’associazioni “Per la Strada Onlus” ci hanno accolto molto amichevolmente.  A me e al mio amico, essendo alle prime esperienze, ci hanno messo a fare il servizio d’ordine, da loro chiamati i “GentleMan” della “CENA PER DUE…CENTO”.  La gente che è venuta quella sera era poca perché, a detta di un senzatetto “esperto”, in quel giorno, 20 Dicembre, avevano fatto una decina di pranzi di natale e…

Continua a leggere

Tra disillusione e interrogativi: l’esperienza che non passa

Stazione di Termini, le 20,30 più o meno. Controlli che tutti rispettino la fila. Avranno da mangiare appena arriverà il loro turno. C’è qualcuno che ti chiede, sorridendo, di poter superare chi lo precede. Un altro ti parla nella sua lingua, tu non lo capisci. Ad un certo punto, incontri il suo viso. “Da bambino sognavo questo posto, ma ora non vedo l’ora di scappare”. Ti rimbalzano in testa, le parole. Ti si riflette negli occhi, lo sguardo. E’ da lì che ricominci, o forse, più semplicemente, cominci. Nessun pietismo esasperato, nessuna commiserazione ostentata, solo la semplice ricerca d’un perché.…

Continua a leggere

La stazione con occhi nuovi

Il mio lavoro mi porta a prendere il treno molto di frequente, quindi mi trovo spesso alla stazione con il mio vestito elegante, i tacchi e l’immancabile trolley. In stazione vedo tanti altri viaggiatori come me, ma anche persone che non sono di passaggio perché in stazione ci vivono. Tante volte ho pensato che mi sarebbe piaciuto avvicinarmi in qualche modo a queste persone che in fondo non sono poi così diverse da me, perché di sicuro abbiamo in comune la stazione, anche se la frequentiamo in modo diverso. Tra i miei buoni propositi c’era da parecchio tempo quello di…

Continua a leggere

La notte di San Martino

Sabato sera, mentre i più sono presi dall’agitazione di quale ristorante scegliere e di quale menù assaggiare (thailandese? Una classica cacio e pepe? O meglio vegano?), io ho voluto esagerare: ho scelto un ristorante piuttosto insolito, rasente la stazione Termini e con dei commensali piuttosto insoliti. Ho partecipato alla serata “Cena per due… Cento!” e, in compagnia della cara Ileana e di altri sei volontari, abbiamo vissuto una magnifica esperienza, ricca di amore e carità. In fila la sera, per un piatto di riso, c’era la gente cosiddetta ‘normale’: impiegato di fabbrica licenziato dalla crisi, il giornalista Medio-orientale costretto a fuggire…

Continua a leggere

Mighty Aphrodite

No, questo non ha nessuna connessione con il film di Woody Allen (in italia “La dea dell’amore” n.d.r.) a cui si potrebbe pensare. In realtà è solo un albergo obsoleto vicino alla Stazione Termini di Roma. Eppure, non giudicare un libro dalla sua copertina. Due volte alla settimana questo è il punto d’incontro di persone con un gran cuore, pronti ad aiutare i meno fortunati. Loro chiamano se stessi volontari. Io li chiamo i delfini*  di “Mighty Aphrodite**”. Per dettagli controllare http://www.perlastrada.org. *delfini – “…i delfini mostrano comportamenti che possiamo definire altruistici. Il loro istinto altruistico è talmente forte da…

Continua a leggere

Una partita così non l’avevo mai vissuta

A furia di leggere le esperienze dei volontari con i senza tetto mi è venuta voglia di provare anch’io, e così quando Ileana, la capo progetto di “Cena per due… cento” mi ha invitato ad “ispezionare” l’attività ho deciso di andare, ma come volontario. Ho già avuto a che fare con gente che vive su strada in una precedente esperienza di volontriato, certo, ma… la Stazione Termini, con il suo viavai e il suo microcosmo di umanità, con i suoi rumori e odori… evoca un senso di disagio. Quante volte sono passato su quei marciapiedi scansando questi uomini e donne…

Continua a leggere