Intervista con Giorgio, volontario superstar!

Oggi siamo lieti di raccontarvi l’esperienza da super volontario di Giorgio, che circa due anni svolge attività di volontariato con Romaltruista!

Ciao Giorgio, come ti sei avvicinato al volontariato e che tipo di attività svolgi?

Dopo essere andato in pensione avevo voglia di impiegare in maniera produttiva il maggior tempo libero che avevo a disposizione e così ho cominciato nel più semplice dei modi: con una ricerca su Internet! Ho trovato Romaltruista e da allora mi sono dedicato a varie attività, dall’assistenza informatica presso un centro anziani al servizio alla mensa dei poveri o anche l’insegnamento dell’italiano agli stranieri.

Come descriveresti la tua esperienza?

Io vivo questa esperienza come una preziosa finestra su mondi che ci sono estranei, che molto spesso non riusciamo neanche ad immaginare esistano proprio accanto a noi, nelle nostre strade, negli stessi posti che frequentiamo. Ti dà l’opportunità di conoscere meglio delle realtà che vanno oltre la tua vita quotidiana e i tuoi schemi, molto spesso facendoti guardare con occhi diversi anche quelli.

C’è un’immagine o un episodio in particolare che ti sono rimasti impressi?

Ce ne sono stati molti, ultimamente mi ha colpito molto una signora che è venuta in mensa e non ha mangiato la sua scatoletta di tonno perché voleva portarlo alle figlie a casa. Mi riferisco proprio a questo quando parlo del volontariato come opportunità di conoscere realtà che sembrano lontane: persone come noi, magari nostre vicine di casa che hanno difficoltà quotidiane inimmaginabili che, anche se in piccolissima parte, possiamo contribuire ad alleviare.

Cosa consiglieresti a chi vuole cominciare a fare volontariato?

All’inizio io avevo dei timori sull’essere effettivamente adeguato a svolgere le varie attività. Una volta superati, ho capito una cosa fondamentale, che direi a chi vuole dedicarsi al volontariato: c’è bisogno, banalmente di tanta volontà. Non servono competenze o capacità particolari, solo un giusto approccio nell’avvicinarsi a qualcosa che finisce per arricchire la tua vita e a guardare il mondo da punti di vista diversi.

Oggi siamo lieti di raccontarvi l’esperienza da super volontario di Giorgio, che circa due anni svolge attività di volontariato con Romaltruista!

 

Condividi:

2 pensieri riguardo “Intervista con Giorgio, volontario superstar!

  • 12 Settembre 2017 in 14:01
    Permalink

    ciao Giorgio, anche io come te ho iniziato a fare volontariato dopo essere andato in pensione e dopo aver avuto una grave perdita in famiglia. da quel momento ho sentito il bisogno di fare qualcosa che potesse aiutare i più poveri e arricchisse la mia vita di esperienze che nel vortice della vita quotidiana sembrano non esistere e invece sono , purtroppo, una realtà molto presente. credo che ci siamo conosciuti alla mensa di Sant’Antonio e spero di incontrarti di nuovo. Antonio

    Risposta
  • 7 Novembre 2017 in 16:19
    Permalink

    Ciao Antonio,
    Sono sicuro che ci vedremo presto alla mensa per un altra giornata dedicata alle persone più bisognose.

    Risposta

Rispondi a Antonio Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *