Casa taylor: la mia esperienza con gli anziani

Scrivere un articolo sul volontariato è bello e stimolante ma risulta sempre assolutamente riduttivo rispetto a ciò che si prova…vivendolo! Se sono qui a scrivere,  (oltre che per il piacere di farlo che mi appartiene) , è soprattutto per il desiderio di far venire voglia a chi leggerà queste righe di “buttarsi” in quella che è l’avventura più semplice e più ricca che un uomo o una donna possa fare…. La mia esperienza è iniziata cinque mesi fa….mi sembra ieri quella mattina di febbraio, ero tutta emozionata, ci avevo pensato per un mesetto e alla fine avevo preso coraggio e…

Continua a leggere

Da volontaria a capoprogetto: una storia da raccontare

Sono arrivata a via Curtatone per partecipare al progetto “Dai una mano ad insegnare l’italiano ai rifugiati politici”spinta dal desiderio di poter essere utile, per stare bene con me stessa e sentirmi viva. Ero stanca di passare il tempo a vivere solo per me. In realtà ho sempre svolto attività di volontariato ma ultimamente non avevo avuto tempo e occasione. Grazie a Romaltruista ho conosciuto gli abitanti del palazzo occupato a via Curtatone; eritrei, rifugiati politici. Sono arrivati a Roma a novembre e hanno bisogno di essere accolti, indirizzati, e di imparare la nostra lingua per ambientarsi e seguire i…

Continua a leggere

I ragazzi di via Curtatone

Alle volte, della nostra vita, conosciamo il cammino, non la direzione. Quello stesso cammino che si percorre quando si decide di passare il confine che separa l’indifferenza dalla presa di coscienza di qualcosa, lo stare fermi dall’azione, l’ignorare dal voler conoscere. Il mio incontro con i ragazzi eritrei di Via Curtatone è stato casuale, un po’ come tutte le cose belle che accadono nella vita.Tempo fa avevo letto un articolo che parlava di un sito, o meglio, di un progetto. Quel progetto si chiamava e si chiama Romaltruista, tutto sommato un gran bel nome per lo scopo che si propone,…

Continua a leggere

Un Passo

Mi sono iscritta a Romaltruista a dicembre 2013. Da allora erano passati mesi, e non avevo ancora partecipato ad alcun progetto. La voglia c’era, ma più scorrevo il calendario e più mi accorgevo che gli eventi si ripetevano tutti regolarmente con cadenza settimanale, allo stesso orario, orario lavorativo, impossibile esserci e negli stessi posti, dall’altra parte di Roma, da raggiungere con i trasporti pubblici ! …Seeee..te saluto! Credevo quindi che la mia voglia di fare volontariato sarebbe rimasta solo un dire e non un fare. E invece mi sbagliavo! La newsletter di Romaltruista, è stata utilissima, anzi fondamentale nel mio…

Continua a leggere